Primo Piano
Crossfire
Film Joker
Box Office World
Premi & Festival
Trova Cinema
La Vetrina
In Sala
Scrivici
Cinema & Business
Vedi tutti i film in programmazione
Parasite
Le Ragazze di Wall Street
Motherless Brooklyn - I Segreti di una Città
Gli Uomini d’Oro
La Belle Epoque
La Famosa Invasione degli Orsi in Sicilia
Guarda i Box Office



I film che uniscono il mondo
Gli incassi globali del 2015, Jurassic e Furious7 in ogni schermo del pianeta
Accoglienza e guadagni che possono cambiare il destino delle produzioni

L’importanza del mercato globale ha trovato in questi anni una ragione fondamentale. Solo attraverso questa lettura è stato possibile avere un rendiconto,numeri in tempo reale che possono quantificare in termini economici il successo o il flop di tante costose produzioni. Hollywood sotto questo aspetto ha pianificato meglio di altre cinematografie la distribuzione del duemila,non solo realizzando film che avessero un quantum di penetrazione presso latitudini molto lontane,ma grazie al surplus di accoglienza estremamente positivo ha mandato in attivo produzioni spesso traballanti nel mercato domestico. Indubbiamente la grande ascesa del cinema in sala avvenuta con il nuovo millennio presso tutta la fascia dell’est Europa e in grandissima parte dell’Asia,soprattutto cinese,ha dato forte impulso a questo aspetto catalizzato da nuovi impianti molto moderni e tecnologici,appena vent’anni fa disponibili soltanto in metà mondo. Il 2015 ha visto crescere la fascia top,vinta da Jurassic World con oltre un miliardo e 656 milioni di dollari (tabella a lato),al confronto dell’anno scorso quando Transformers 4 - L'Era dell'Estinzione fu campione 2014 con un miliardo e 104 milioni. Nella piazza d’onore,a non grande distanza dal primatista odierno,si colloca Fast & Furios 7 guadagnando un miliardo e 511 milioni,terzo è Avengers: Age of Ultron grazie a un miliardo e 402 milioni. Il duello a distanza tra le due grandi storie animate,Minions e Inside Out viene vinto largamente dal primo ottenendo un miliardo e 80 milioni contro i 748 milioni della produzione Pixar-Disney. Le oscillazioni in percentuale tra l’incasso made in Usa e il resto del mondo offrono un’osservazione completa che da un lato può mostrare anche il livello di gradimento fuori dall’America,da altro angolo fornisce un indicatore economico spesso foriero di sorprese. Prendiamo il decimo classificato,Terminator: Genisys con Arnold Schwarzenegger che incassa nel pianeta 440 milioni complessivi mentre al momento dell’uscita appariva in affanno con totale Usa pari a 90 milioni,per non parlare poi del dato italiano. Alla fine dei giochi la produzione di casa Paramount risulterà in attivo rapportandola al budget di 155 milioni proprio ringraziando la somma dei guadagni fuori Stati Uniti che ammontano al 79.6% dei ricavi. In questo genere di statistica Inside Out sarà il film con minor gettito percentuale fuori del parco domestico (53%) ma d’inverso ha offerto una grande performance casalinga ($ 352.104.000) che gli ha permesso di battere Minions,dominatore all’estero (69.3%). Il secondo classificato,Fast & Furious 7 otterrà un’oscillazione tra il mercato interno e quello internazionale (23.2% - 76.8%) in quanto a rendimento leggermente inferiore a quella del citato Terminator: Genisys. Cinquanta Sfumature di Grigio che in Italia oggi è secondo,nella chart planetaria risulta settimo con score di 569 milioni di dollari mentre il quorum estero scriverà 70.8%. Come vediamo dalla graduatoria in corso esistono notevoli differenze di piazzamento rispetto a quella nostrana dove film di grande richiamo globale come Fast & Furious7, Avengers: Age of Ultron,Jurassic World e più spiccatamente Mission: Impossible – Rogue Nation non sono andati con gli stessi ritmi globali. L’aspetto potrebbe essere imputato a caratteristiche ricettive tipicamente culturali,ma con ogni probabilità va ricercato nel disinteresse generalizzato verso il cinema che ha colpito da tempo il paese frenando interessanti quote.
20 settembre 2015