Primo Piano
Crossfire
Film Joker
Box Office World
Premi & Festival
Trova Cinema
La Vetrina
In Sala
Scrivici
Cinema & Business
Vedi tutti i film in programmazione
Maleficent Signora del Male
Grazie a Dio
The Kill Team
The Informer
Il Mio Profilo Migliore
Se Mi Vuoi Bene
Guarda i Box Office



Il Re Leone sfida se stesso
Grandi incassi e via libera del pubblico in tutto il mondo al live action Disney
La gara più difficile sarà superare i numeri ottenuti dal cartoon nel 1994

Il Re Leone conquista il pubblico internazionale
Il Re Leone conquista il pubblico internazionale

Stavamo aspettando per tempo questi giorni,da quando nell’ultima decade di luglio ha fatto ingresso Il Re Leone nella stragrande maggioranza dei paesi. Poche giornate che hanno già stabilito un forte incremento ai box office sparsi nel mondo sommando una cifra da 1 miliardo e 200 milioni di dollari. Ricostruendo fin dall’inizio questa storia d’impatto con gli spettatori che sta già diventando uno degli avvenimenti portanti del 2019,dobbiamo tornare al primo contatto diretto avuto col pubblico ovvero l’uscita negli Stati Uniti. L’evento nasce nel weekend del 21 luglio in cui la produzione della Disney non avrà avversari e guadagna immediatamente 191.770.000 dollari. Una cascata di denaro e un profluvio di persone che vanno a stabilire una media superlativa per ogni schermo fissata a 4800 biglietti,ma il cammino procede senza sosta oltrepassando la soglia dei primi di agosto con l’insieme da 430 milioni di dollari nel solo mercato Usa. Il programma Disney prevede attraverso gli anni il remake live action dei suoi cartoon più celebri,festeggerà con Il Re Leone quello che appare da subito il più titolato ad innalzarsi prossimo leader in questa speciale classifica del rifacimento. Allo stato attuale la pellicola sta avvicinandosi veloce verso la posizione di vetta appartenente a La Bella e La Bestia che nel 2017 incassò sul mercato globale 1.263.000.000 dollari dei quali 504.000.000 nei soli Usa. Tutto lascia presagire l’avvento in cima mentre un'altra gara insidiosa e simpatica s’apre sul cammino del film. Quella in parallelo più difficile sarà effettuare il sorpasso proprio del capostipite cartoon,Il Re Leone (1994),che rese nel totale sul mercato interno statunitense $ 422.783.777 e su quello internazionale $ 545.700.000 ricavando una cifra vicina al miliardo,ma un incasso di venticinque anni fa non si omologa e non si raffronta facilmente ai numeri di ora. Valutiamo un considerevole rialzo del prezzo medio del biglietto che soltanto nel Nord America in quell’anno valeva $ 4.18 al cospetto di $ 9.01 fissato nel 2019. La differenza enorme d’incremento del costo singolo (+115.5 %) determinerebbe un margine troppo ampio in termini di presenze da colmare per Il Re Leone contemporaneo al fine di raggiungere uguale o superiore rendimento. Il risultato di spettatori ottenuto dal cartoon del ’94 probabilmente resterà ancora insuperato,non soltanto alla luce di parametri confrontabili sul potere d’acquisto reale,ma su una relativa proporzionalità verificata dall’eccellente consenso internazionale. Allora in talune regioni del pianeta non era stata raggiunta la capillarità odierna nel pianificare la distribuzione,e la corsa a vedere film al cinema non era iniziata. Prima del 2000 si presentavano disomogenei assetti logistici degli schermi nell’Europa dell’Est e in Asia,lanciare film in quei paesi facevano emergere ardue complessità per l’industria cinematografica anche causa mancanza di sale tecnologiche. Intanto Il Re Leone live gode gli effetti globalizzanti,difatti in Russia ad oggi possiamo aggiungere la preferenza di 10.391.400 spettatori e per la statistica vista in dollari il prezzo medio d’ingresso pagato per l’action Disney sarà di $ 4. L’opening cinese trascorse quattro settimane quantifica un corrispondente che al cambio in dollari supera 119 milioni,ma arrivando in Europa i dati continuano a scrivere la notevole escalation. I primi diciotto giorni britannici vedono Il Re Leone spadroneggiare come nella savana concretizzando 50 milioni di sterline,stabilendo nel primo weekend d’apparizione la seconda miglior perfomance annuale dopo Avengers: Endgame. In Francia ha accumulato 6.593.090 ingressi e dalla terza posizione dell’anno punta immediatamente ai big in un sol boccone che nel presente sono,Non Sposate le Mie Figlie 2 (6.668.514) e di nuovo l’ultimo Marvel,Avengers: Endgame (6.801.931). La Germania spinge una rinnovata voglia di cinema in tal modo Simba & Co.raccolgono un plebiscito di pubblico che si assesta a 3.098.454 unità. Re Leone sempre più in alto anche nel Mediterraneo,viene visto da 4 milioni di spagnoli in un baleno che contribuiscono a € 24.869.667,quando peraltro i giochi del box office sono soltanto alla partenza.