Primo Piano
Crossfire
Film Joker
Box Office World
Premi & Festival
Trova Cinema
La Vetrina
In Sala
Scrivici
Cinema & Business
Vedi tutti i film in programmazione
Maleficent Signora del Male
Grazie a Dio
The Kill Team
The Informer
Il Mio Profilo Migliore
Se Mi Vuoi Bene
Guarda i Box Office



I film più visti del 2015
Salgono gli introiti in una anno che ha visto più interesse per il cinema
Cartoni,fantasy e sesso tra i preferiti ma il cinema italiano arretra

La caratteristica più evidente messa in mostra dall’anno appena concluso ha riguardato una buona impennata di presenze dopo un 2014 senza numeri da scalpore che non andò oltre 97 milioni di biglietti venduti. Il ritorno del mercato italiano ad un livello oltre i cento milioni di spettatori è stato favorito da un gruppo di film che non ha risentito del momento di crisi contribuendo in modo determinato al rilancio del cinema. Gennaio 2015 si rivelò catartico per dare una spinta a tutto il resto dell’anno,in quel periodo uscì un gruppo di film che incentivarono le presenze in sala e fra questi un paio di titoli resteranno per introiti tra i primi dieci film dell’anno,(riquadro a lato). Allo scattare dell’anno furono American Sniper di Clint Eastwood (€ 19.070.293) e Si Accettano Miracoli di Alessandro Siani (€ 15.474.263) a contendersi il primato e se il film del regista americano fu una sorpresa al di là di ogni immaginazione,la commedia rimarrà l'unico film italiano a mantenere posizioni di eccellenza. Solo dodici mesi primi le produzioni nazionali erano rappresentate al vertice da tre pellicole,tuttociò nonostante un incessante livello quantitativo di uscite che oscilla tra 160/180 film da alcuni anni a questa parte. Sicuramente l'eccessiva mole produttiva é sproporzionata per un mercato non espansivo come quello italiano ancora lontano dagli standard di aflusso che si registrano in paesi come Francia,Inghilterra e Germania. L'arretramento si é accentuato anche in quel genere prediletto come la commedia domestica che subirà un certo riflusso e stanchezza da parte degli spettatori per tutto l'arco dell'anno,lasciando al film di Siani l'unica traccia di spessore memorabile nel 2015. Il genere che invero pare essere prediletto dal pubblico italiano é il cartone animato,un format senza barriere preferito da tutti i target. Non é un caso che Inside Out realizzato da Disney- Pixar sarà il numero uno dell'anno con € 25.341.844 ed oltre quattro milioni di ingressi,lasciando all'altro campione animato,Minions (€ 23.434.106) la medaglia d'argento della Top 2015. Nello specifico italiano si é invertita la rotta del resto d'Europa che ha preferito di gran lunga nelle varie chart Minions,ma resta un'irrestibile voglia d'animazione confermata dall'altro prodotto di casa Sony,Hotel Transylvania 2 appena sotto ai confini della nostra classifica. Star Wars - Episodio VII: Il Risveglio della Forza (€ 20.152.858) in dinamica ascesa fisserà il terzo posto e se avesse avuto qualche giorno di anticipo sull'uscita di metà dicembre probabilmente avrebbe insidiato gli omini gialli per la piazza d'onore. Molto buono l'impatto con la sensualità di Cinquanta Sfumature di Grigio (€ 19.630.610),quarto mentre il sequel Jurassic World fa in tempo a classificarsi decimo (€ 14.732.645) stabilendo un ritmo più lento che altrove senza movimentare un'estate cinematografica che poneva ben altre aspettative sul film. In fatto di spettatori l'anno trascorso ha visto un aumento relativo ai primi dieci film di 27.781.464 persone che corrispondono ad un incremento sul dato omologo di 11.580.000 unità fissando + 71.4,cifra straordinaria e molto più eloquente di tante parole. Un augurio e una speranza per l'anno in corso.
9 gennaio 2016